Home » Lo Sportello dei Servizi » Rigenerazione Urbana

Rigenerazione Urbana

Rigenerazione Urbana

La Regione Puglia con la Legge Regionale sulla Rigenerazione Urbana ha inteso promuovere la rigenerazione di parti di città e sistemi urbani in coerenza con strategie comunali e intercomunali finalizzate al miglioramento delle condizioni urbanistiche, abitative, socio-economiche, ambientali e culturali degli insediamenti umani e mediante strumenti di intervento elaborati con il coinvolgimento degli abitanti e di soggetti pubblici e privati interessati.

I programmi integrati di rigenerazione urbana sono strumenti volti a promuovere la riqualificazione di parti significative di città e sistemi urbani mediante interventi organici di interesse pubblico. I programmi si fondano su un’idea-guida di rigenerazione legata ai caratteri ambientali e storico-culturali dell’ambito territoriale interessato, alla sua identità e ai bisogni e alle istanze degli abitanti. Essi comportano un insieme coordinato d’interventi in grado di affrontare in modo integrato problemi di degrado fisico e disagio socio-economico.

Il Comune di Fasano, in ottemperanza al dettato normativo innanzi specificato, ha definito gli ambiti territoriali che rendono necessari interventi di rigenerazione urbana ed a tal fine ha predisposto un documento programmatico per la rigenerazione urbana, messo a punto con la partecipazione degli abitanti ed adottato con delibera di Consiglio Comunale.

Il documento programmatico per la rigenerazione urbana del Comune di Fasano ha individuato porzioni di città e sistemi urbani aventi le caratteristiche innanzi specificate che richiedono interventi prioritari di riqualificazione urbana. Basandosi sull’analisi dei problemi di degrado fisico e disagio abitativo e socio-economico e in coerenza con gli indirizzi dettati dal documento regionale di assetto generale (DRAG), il documento ha definito:

  • gli obiettivi di riqualificazione urbana, inclusione sociale e sostenibilità ambientale da perseguire a livello comunale o intercomunale;
  • gli ambiti territoriali da sottoporre a programmi integrati di rigenerazione urbana;
  • le politiche pubbliche, in particolare abitative, urbanistiche, paesaggistico-ambientali, culturali, socio-sanitarie, occupazionali, formative e di sviluppo, che concorrono al conseguimento degli obiettivi di cui alla lettera a);
  • le iniziative per assicurare la partecipazione civica e il coinvolgimento di altri enti e delle forze sociali, economiche e culturali alla elaborazione e attuazione dei programmi;
  • i criteri per valutare la fattibilità dei programmi;
  • i soggetti pubblici che si ritiene utile coinvolgere nella elaborazione, attuazione e gestione dei programmi e le modalità di selezione dei soggetti privati.